DETTAGLIO NEWS
18-08-2014 - Arte & Cultura
Mercato S. Severino. “Serate agostane” è il titolo della prima edizione di un evento – tra i tanti nel recente passato – organizzato dal 19 al 23 agosto prossimi venturi, dalle 20.30, nella frazione Costa

Mercato S. Severino. “Serate agostane” è il titolo della prima edizione di un evento – tra i tanti nel recente passato – organizzato dal 19 al 23 agosto prossimi venturi, dalle 20.30, nella frazione Costa.

Appuntamento a casale principe Grimaldi, in via Cupa.

Il tutto, a cura del sodalizio “S. Luigi Gonzaga”, retto dal docente Luigi Grimaldi.

Una cinque giorni di kermesse a tema – ogni appuntamento avrà infatti uno specifico argomento di cui trattare – con intrattenimento musicale e occasioni conviviali e gastronomiche a base di prodotti tipici e genuini tra cui pane e pizza.

Le soirée saranno allietate da gruppi musicali locali e non, dando spazio ad artisti di strada.

L’insieme di manifestazioni partirà con un incontro su “Etica e giornalismo”, previsto per martedì 19 – all’inizio degli eventi – con la partecipazione, tra gli altri, del giornalista Ermanno Corsi. A moderare, un altro cronista: Salvatore Campitiello, consigliere dell’Ordine Nazionale  dei Giornalisti. Ancora un esponente della stampa a moderare il secondo avvenimento: largo a Giuseppe De Caro, direttamente dalla testata giornalistica del Tg3. Tema di questo secondo happening: “Letteratura per Ragione e sentimento”; è un simpatico calembour, un gioco di parole, incentrato su un’opera di Roberto Della Ragione. “L’amore prima di tutto” sarà dunque protagonista, naturalmente col suo autore, dell’iniziativa del 20 agosto prossimo. Come terzo appuntamento da non perdere, in cartellone, quale migliore occasione che non invitare – giovedì 21 - la giovane scrittrice partenopea Rosaria Peluso? Infatti si discuterà di “Letteratura e impegno civile”, presentando – al contempo – il romanzo (opera prima) “Libera”, già segnalato al prestigioso Salone del Libro di Torino.

A moderare, stavolta, sarà Elisabetta Ingenito – facente parte dell’area staff sindaco al Comune di S. Severino. Per il giorno 22, la serata verterà sul rapporto tra storia nazionale e locale, si parlerà inoltre dell’unità di Italia e del ruolo fondamentale assunto dal vernacolo napoletano nei confronti appunto dell’unificazione. “Ci chiamavano briganti” il titolo.

Infine, sabato 23 agosto, a mediare sarà il simpatico e attivo Alfonso Ferraioli – direttore artistico della compagnia di teatro amatoriale “La magnifica gente do’ Sud”, impegnata sul territorio a favore della legalità e della solidarietà. A questa serata sono stati invitati a presenziare, in qualità di ospiti, quattro poeti: Anna Maria Noia, Elia Sellitto, Giancarlo De Santis, Domenico Della Guardia. L’attrice de “La magnifica gente” Annalia Grimaldi declamerà tre liriche per ogni intervenuto, per un totale di dodici poemi complessivamente. Il parterre degli ospiti vedrà nelle proprie fila la scrittrice genovese Aure Marra Majandi, accompagnata dall’assessore alla Cultura della Regione Liguria, Bettj Bolognesi.

“Questa manifestazione – dichiarano i responsabili, tra cui Luigi Grimaldi – intende unire Nord e Sud di Italia tramite incontri di culture e scambi sociali. Ciò valorizzando intellettuali e/o aspiranti tali del nostro Meridione e a livello locale.”

Come previsto dal manifesto, realizzato mediante una buona resa cromatica, l’ingresso è libero e vi sarà vino gratis per tutti i partecipanti.

Altresì il programma prevede i saluti del primo cittadino Giovanni Romano insieme ad Assunta Alfano, assessore alla Cultura, e l’intervento durante la prima serata del cronista Alfredo Salucci, delegato per la cultura  dell’Assostampa Campania Valle del Sarno, nonché la presentazione del volumetto di Rita Occidente Lupo – direttore di dentrosalerno.it – intitolato: “A te che leggi dopo mezzanotte”. Nel corso degli eventi, si vedrà la partecipazione di Stefania De Sio – docente di Lettere.