DETTAGLIO NEWS
25-05-2015 - Arte & Cultura
Progetto europeo: "LA SCUOLA VA A BORDO" Strepitoso successo della scuola secondaria di I grado dell'istituto comprensivo Cangemi di Boscoreale

~~il 20 maggio 2015 si è svolta la manifestazione conclusiva del percorso formativo "La scuola va a bordo", II edizione. Il progetto è nato nell'anno 2014 grazie ad un protocollo d'intesa tra il Comune di Napoli in collaborazione con l'Assessorato al Lavoro e alle Attività produttive e vari Enti tra cui l'Autorità portuale di Napoli, USR della Campania, l'international Propeller club, il CNR, la Guardia di Finanza II Supporto tecnico Base navale di Nisida e il Dipartimento Terre Ambiente(Antartide) solo per citarne alcuni.
Il progetto, fortemente voluto dalla prof.ssa Angela Procaccini, ex Dirigente scolastica dell'istituto nautico di Bagnoli, ha visto coinvolti circa 1000 alunni delle scuole secondarie di I grado del comune di Napoli.
La manifestazione finale si è svolta anche quest'anno nella splendida cornice della sala Galatea presso la Stazione marittima di Napoli alla presenza del sindaco Luigi de Magistris e personalità delle istituzioni e del mondo del Lavoro insieme alle rappresentanze di allievi delle scuole d'istruzione secondaria di I grado.
Per il secondo anno consecutivo la scuola secondaria di I grado dell'istituto comprensivo "Cangemi" di Boscoreale ha vinto il primo premio del concorso annesso al progetto.
Dopo il primo e meritato successo dell'anno scorso, gli alunni sono riusciti ad aggiudicarsi il primo premio per la seconda volta consecutiva grazie all'impegno, all'entusiasmo e all'originalità dei loro lavori. Riconoscimento importante e degno di nota anche in virtù del fatto che la scuola di Boscoreale risulta essere l'unica partecipante proveniente dalla provincia (il progetto era partito solo per le scuole medie del comune di Napoli). Orgogliosi e fieri di tale risultato, gli alunni delle classi I, Il, III A della sede di Santa Maria Salomè, con la collaborazione delle loro docenti, hanno sempre affrontato tale importante percorso con consapevolezza e particolare sensibilità nei confronti delle tematiche legate al mare, la sua salvaguardia e le opportunità lavorative.

E come dice il proverbio: "non c'è due senza tre", incrociamo le dita per il prossimo anno scolastico....