DETTAGLIO NEWS
21-07-2015 - Cronaca
BOSCOREALE: POLEMICA SU ESTERNALIZZAZIONE SERVIZI DELL’AZIENDA “AMBIENTE REALE”, INTERVIENE L’AMMINISTRAZIONE

“Sono solo accuse e critiche strumentali che denotano anche una scarsa conoscenza dell’organizzazione dell’azienda speciale Ambiente Reale che opera in piena autonomia gestionale e nella massima trasparenza. Chi parla di “metodo” dimentica che questa era una pratica di amministratori degli anni addietro”. Così il vicesindaco Raffaele De Falco commenta le recenti polemiche scatenatesi all’indomani della pubblicazione del bando di gara, adottato dal direttore generale di Ambiente Reale, per l’esternalizzazione, per due mesi, prorogabili, del servizio di raccolta differenziata e trasporto dei rifiuti solidi urbani e assimilati, con sistema porta a porta, e del servizio manuale di spazzamento, del centro cittadino.

“La scelta di indire una gara pubblica è stata esclusivamente assunta dal direttore di Ambiente Reale, e i costi per l’espletamento del servizio di raccolta rifiuti nel centro urbano saranno a totale carico dell’azienda speciale che ha risorse sufficienti per garantire l’efficienza del servizio – aggiunge Raffaele De Falco –. La stessa dott.ssa Anna Improta, direttore generale di Ambiente Reale, ha pubblicamente spiegato che i costi stimati a base d’asta (160.000 euro) sono frutto di uno studio svolto da professionisti della materia e rientrano sempre nel budget del 2009”.

Riguardo alla questione del personale che dovrà operare con la ditta che si aggiudicherà l’appalto, il vicesindaco Raffaele De Falco si dice pronto a invitarla pubblicamente a “Ricercare le unità lavorative unicamente attraverso l’ufficio di collocamento per una forma di giustizia ed equità sociale. Ciò eviterà ogni polemica sulla scelta delle maestranze”, aggiungendo “Assicuro che sarò particolarmente vigile, per quel poco che mi compete, affinché si prevenga ogni forma di “pressione” da parte di qualsiasi amministratore e/o consigliere comunale e, se saprò di eventuali simili comportamenti, non esiterò a denunciarli alle competenti autorità”.  

Sulla vicenda interviene anche il sindaco Giuseppe Balzano, che spiega “Preciso che la mia amministrazione è impegnata in ogni circostanza a garantire la totale trasparenza degli atti, ed è sempre attenta a evitare ogni qualsivoglia spreco di denaro pubblico. Ricordo che il budget che utilizzerà Ambiente Reale per tale servizio, rientra nei fondi che il Comune trasferisce mensilmente quale canone per il servizio che, è bene non dimenticarlo, è a oggi bloccato ai costi del 2009. In altre parole è bene che si sappia che non vi sarà alcun aumento di spesa a carico del bilancio comunale e quindi del cittadino. Chi si oppone alla mia amministrazione, facendo solo proclami populisti senza alcuna consistenza giuridica, fa solo il male della comunità”.