DETTAGLIO NEWS
31-08-2012 - Cronaca
BOSCOREALE: APPROVATI I REGOLAMENTI PER LA FUNZIONALITA’ DELL’AMBITO SOCIALE

Sono stati approvati dal Commissario prefettizio, Prefetto Michele Capomacchia, cinque importanti ed essenziali regolamenti per la gestione delle funzioni in capo all’Ambito Sociale N15, cui il comune di Boscoreale è associato. Si tratta dei seguenti regolamenti:segretariato sociale; assistenza domiciliare socio assistenziale e per il servizio di assistenza domiciliata integrata con i servizi sanitari, attraverso procedura di erogazione dei voucher sociali; procedure di autorizzazione e accreditamento di cui alla legge regionale 11/2007; gestione delle unità di valutazione integrate (UVI) e per l’accesso alle prestazioni sociosanitarie; compartecipazione alle prestazioni sociali e socio-sanitarie.

Il regolamento per il segretariato sociale disciplina il servizio di accoglienza, di informazione e orientamento ai servizi territoriali per tutti i cittadini. Il segretariato sociale coincide con la Porta Unitaria di Accesso (PUA) per l’accoglienza unitaria della domanda dei servizi sociali e socio-sanitari di natura domiciliare, residenziale e semiresidenziale a gestione integrata e partecipata, ed ha una connotazione specifica di tipo informativo-sociale. Il servizio di segretariato sociale garantisce l’esercizio dei diritti di cittadinanza e l’accesso universale ai servizi e alle prestazioni sociali e socio-sanitarie disponibili sul territorio, in una logica di attivazione e di rinforzo delle capacità e autonomie personali, fondata sulla contrattualizzazione dell’intervento e sulla mobilitazione del capitale disponibile nei vari contesti sociali.

Il regolamento di assistenza domiciliare socio assistenziale e per il servizio di assistenza domiciliata integrata con i servizi sanitari, attraverso procedura di erogazione dei voucher sociali, prevede i seguenti interventi: cura della casa, prestazioni domestiche; disbrigo pratiche, accompagnamento, aiuti economici, vigilanza; tutoraggio educativo; assistenza tutelare e aiuto infermieristico. Destinatati di tali servizi sono: gli anziani ultra65enni a rischio fragilità; anziani fragili soli o coppie di anziani fragili soli; anziani non autosufficienti in assistenza domiciliare integrata; anziani non autosufficienti o parzialmente non autosufficienti; persone non autosufficienti in condizioni; persone non autosufficienti in condizioni di gravità di età inferiore ai 65 anni; disabili fisici, psichici e sensoriali.

I beneficiari dell’assistenza domiciliare sociale e socio-sanitaria parteciperanno al costo del servizio ai sensi del regolamento per la compartecipazione alle prestazioni sociali e socio-sanitarie.

I predetti regolamenti andranno in vigore non appena saranno approvati anche dai consigli comunali degli altri comuni associati nell’Ambito Sociale N15 che, oltre a Boscoreale, comprende anche i comuni di Torre Annunziata, Bocotrecase e Trecase.