DETTAGLIO NEWS
17-02-2016 - Cronaca
Boscoreale: Mostra dell'usato- Presa di posizione del Consigliere Buffone

Luigi Buffone, consigliere comunale, che ha contestato lo spostamento del “Mercatino dell'usato, dell’antiquariato e delle piccole cose - La memoria del Vesuvioda piazza Vargas all’area verde, antistante all’area mercatale in via Passanti Provinciale, in contrasto con il vigente regolamento comunale che ne prevede lo svolgimento, la prima domenica del mese, appunto nell’antica agorà del centro cittadino.

“Secondo il progetto iniziale –scrive Luigi Buffone nella nota inviata ai vertici del Comune- l’area di svolgimento del mercatino era individuata in piazza Vargas, avendo il mercatino luogo, la prima domenica di ogni mese, in concomitanza con “Domenicalmuseo” iniziativa del MiBACT che prevede l'ingresso gratuito all'Antiquarium e Aree Archeologiche. Non mi spiego perché, con un semplice atto d’indirizzo, scavalcando quindi un deliberato del Consiglio comunale, si è inteso cambiare o sospendere il regolamento comunale trasferendo il mercatino presso l'area a verde, antistante all’area mercatale in via Passanti Provinciale. Tale provvedimento –chiarisce Buffone-  è risultato, a parere di tanti, poco funzionale e decoroso”.

La prima edizione del “Mercatino dell'usato, dell’antiquariato e delle piccole cose” si è svolta sabato scorso riscuotendo un discreto successo, ma generando, appunto, malcontento proprio per la collocazione in un’area inidonea.

A parere del consigliere Buffone “I presupposti che hanno portato alla scelta dell'area di via Passanti sono deboli, mentre  i motivi della scelta di piazza Vargas come location sono ancora validi e consistenti, poiché si legano maggiormente al futuro della piazza, adiacente alla stazione della Circumvesviana,  al nuovo parcheggio che si sta determinando, alla vicina via Della Rocca riqualificata, in un collegamento ideale con Antiquarium e Centro Culturale, magari attraverso un ripristino della fermata BusVia del Vesuvio. Valorizzare la zona di piazza Vargas –secondo Buffone- vorrebbe dire anche ristorare quelle attività dell’area che sono state penalizzate dai lavori in via Della Rocca”.

L’esponente del PD ha concluso chiedendo e proponendo che “L'Amministrazione Comunale riveda urgentemente il dispositivo d’indirizzo,  ripristinando il regolamento comunale del mercatino, la cui modifica è comunque competenza del Consiglio Comunale, e attivi ogni iniziativa necessaria incoraggiando la partecipazione dei commercianti e dei soggetti socio-culturali interessati, per rilanciare la manifestazione così come avevano previsto sia il Commissario Prefettizio sia l’attuale Consiglio comunale”.