DETTAGLIO NEWS
15-04-2016 - Sport Basket
SCAFATI PER LA VETTA, ROMA PER I PLAY-OUT: PALATIZIANO ARENA DELLA BATTAGLIA

La stagione regolare del campionato di serie A2 è giunta alla penultima giornata. Tutte le gare di entrambi i gironi (est ed ovest) si disputeranno in contemporanea (domenica 17 aprile, ore 18:00), con interessanti e delicate sfide tra società che lottano per il vertice e per la qualificazione ai play-off ed altre che invece sono alla ricerca di punti preziosi per evitare i play-out.
Proprio in quest’ottica si inquadra la sfida tra Acea Roma e Givova Scafati: i laziali, attualmente terzultimi a braccetto con Bermè Reggio Calabria, Assigeco Casalpusterlengo ed NPC Rieti, sono quasi all’ultima spiaggia, hanno bisogno di punti per scalare la classifica di almeno una posizione e così evitare la fase ad eliminazione diretta, che deciderà la terza retrocessione in serie B; i campani, invece, attualmente primi insieme all’O.R.S.I. Tortona, ma favoriti su quest’ultima dal vantaggio del doppio confronto diretto, vogliono conservare fino in fondo la leadership del girone e potrebbero mettervi una seria ipoteca, in caso di vittoria. A motivare fortemente i secondi in questa insidiosa trasferta è anche la voglia di vendicare la sconfitta subita al PalaMangano per mano dei capitolini nell’ultimo turno dell’anno 2015, che ha rovinato il capodanno all’intero entourage gialloblù, bramoso di riscatto.
Con l’avvento in panchina dell’esperto Attilio Caja, la Virtus ha cambiato marcia e, pur non risollevandosi dalle sabbie mobili della bassa classifica, è riuscita comunque a piazzare colpi importanti, che ora le consentono di intravedere la possibilità di salvezza anticipata, senza passare per la lotteria dei play-out. In corso d’opera, poi, è stato rinforzato l’organico a sua disposizione ed ora può contare su una rosa esperta e ben assortita. Il quintetto base è composto da atleti che farebbero le fortune di qualsiasi formazione di categoria, a partire dal playmaker Meini, metronomo di grande affidabilità e miglior passatore dei suoi, con una media di 3,5 assist a gara. I due esterni Voskuil (guardia da 18,1 punti di media a partita) e Maresca (ala piccola da 11,9 punti di media a gara, con un invidiabile 94% di realizzazione ai liberi) non necessitano di presentazioni, per la loro pluriennale esperienza nei principali campionati europei ed italiani. Sotto le plance, a comandare sono la grande dinamicità e l’atletismo dell’ala grande Olasewere (14,2 punti e 7,6 rimbalzi di media a gara) e la fisicità e solidità del centro Callahan (15,1 punti di media a partita, con il 56% di realizzazione da due). Il play di scorta è l’esperto Bonfiglio, mentre i primi ricambi degli esterni sono la guardia Leonzio e l’ala piccola Casagrande, che godono di discreti minutaggi e che impreziosiscono qualitativamente il roster, completato dalle ali grandi Benetti (promessa del basket nazionale) e Flamini (veterano della categoria), ex di turno, a Scafati nella stagione 2005/2006, quella della storica promozione in massima serie.
Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: «Le sensazioni positive avute nella gara di Agrigento, dove non è affatto facile giocare, sono state confermate nella gara interna contro Barcellona nell’ultimo turno. La squadra ha mantenuto la propria identità, l’umore è quello giusto ed il successo ci ha permesso di essere sempre primi in classifica, avvicinandoci ai play-off in ottime condizioni fisiche e mentali. Ora, con una ulteriore vittoria a Roma metteremmo una seria ipoteca sul primo posto, mentre una eventuale sconfitta di Roma li condannerebbe probabilmente all’inferno dei play-out, dove tutto può succedere. Dobbiamo scendere in campo concentrati, consapevoli che il successo ci farebbe compiere un passo decisivo verso il primo posto finale. La gestione del ritmo sarà fondamentale: giochiamo con nove giocatori ed abbiamo una panchina profonda, che deve aiutarci a tenere sempre alta l’intensità. Andremo a Roma con l’intento di gestire noi i ritmi e disputare una gara solida al cospetto di una squadra che ha un quintetto di valore per questo campionato, con giocatori che conosco e che ho avuto la fortuna di allenare, come Callahan, Maresca e Leonzio, dei quali conosco bene il valore. Voskuil è un gran tiratore e non lo scopriamo certo oggi. Meini e Bonfiglio sono due playmaker con caratteristiche differenti, che si completano a vicenda e poi hanno un lungo molto dinamico come Olasewere, reduce da una gran prestazione a Latina, contro il quale dovranno essere bravi in difesa Baldassarre e Rezzano. Sarà una gara da giocare con grande concentrazione e determinazione, consapevoli del fatto che affronteremo una squadra che ha grande necessità di vincere».
Dichiarazione della guardia Marco Portannese: «Con il successo contro Barcellona, dopo tre sconfitte di fila, abbiamo ripreso una boccata d’ossigeno e ritrovato grande entusiasmo. Ora andiamo a Roma, ad affrontare una gara molto importante per entrambe le contendenti: noi vogliamo mantenere il primato, stiamo bene fisicamente e abbiamo ripreso a giocare bene insieme, come dimostrano la distribuzione di punti dell’ultimo match. Questo è il nostro valore aggiunto, soprattutto nell’ottica play-off. Roma ha grande talento, soprattutto in Voskuil (gran tiratore da tre punti), ma anche in Callahan e Maresca. E’ una squadra temibile, ma se difenderemo forte e metteremo loro le mani addosso, faranno sicuramente fatica a contrastarci».
Arbitreranno la sfida i sig.ri Ciaglia Gianfranco di Caserta, Yang Yao Daniele di Vigasio (Vr) e Costa Alessandro di Livorno.
La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming sul sito internet www.radiosantanna.it. Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).