DETTAGLIO NEWS
29-05-2016 - Sport Basket
SEMIFINALE AL VIA: E’ BRESCIA L’AVVERSARIO DI SCAFATI

Comincia domani sera 30 maggio, alle ore 21:00, la semifinale play-off del campionato di serie A2 tra Givova Scafati e Centrale del Latte – Amica Natura Brescia, la società che ha avuto accesso al penultimo turno stagionale, in virtù del successo conquistato in gara cinque dei quarti di finale, contro l’O.R.S.I. Tortona (97-72).
Tra le quattro semifinaliste del campionato, la Givova Scafati è l’unica società del girone ovest a restare ancora in corsa per la vittoria finale. Dovrà confrontarsi stavolta con uno dei migliori collettivi della seconda categoria nazionale, da tanti accreditato al salto in massima serie, in virtù del suo organico ampio e competitivo, che le ha già permesso di chiudere al secondo posto il proprio raggruppamento al termine della stagione regolare.
La guida tecnica della squadra è assegnata a coach Andrea Diana, al secondo anno sulla panchina bianco azzurra, già semifinalista nello scorso campionato di serie A2. L’organico è invece dotato di atleti che farebbero le fortune anche di società di categoria superiore. Su tutti, spiccano i nomi dei due statunitensi Hollis (ala grande), che ha chiuso la regular season con 16,3 punti (64% da due) e 7,4 rimbalzi di media a partita, e Moss (ala piccola), ingaggiato solo a marzo, cambiando il volto della squadra, grazie alle sue qualità balistiche, che ha permesso ai bresciani di chiudere la stagione regolare sul secondo gradino del podio, grazie al suo 50% di realizzazione da tre, al 90% ai liberi e agli 8,3 rimbalzi di media a partita. La coppia di playmaker che si alterna in cabina di regia è composta da Fernandez (10,6 punti e 4,3 assist di media nella regular season) e Passera. La dinamicità della guardia Alibegovic (11,1 punti di media a partita) e l’esperienza del centro Cittadini (10,1 punti di media a gara) completano lo starting five biancoblù. Ma la rosa bresciana è ampia e ben assortita, grazie alla presenza sugli esterni dell’ex guardia scafatese Bushati e del giovane Speronello, e, sotto le plance, dell’ala grande Totè e del centro Bruttini.
Con qualche giorno di riposo in più, rispetto agli avversari, la Givova Scafati è pronta a scendere in campo, con l’organico al completo, ove figurano anche due ex: l’ala piccola Federico Loschi, che ha giocato con la Leonessa Brescia dal 2011 al 2015; l’ala grande Massimo Rezzano, che ha invece indossato la casacca biancoblù nelle stagioni 2010/2011 e 2011/2012.
Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: «Siamo contenti ad essere l’unica squadra del girone ovest ad essere arrivata fin qui, circostanza che ci riempie di soddisfazione e testimonia il buon lavoro fatto finora. Incontriamo Brescia, una delle squadre additate ad inizio campionato tra le pretendenti alla vittoria finale, che ha avuto qualche difficoltà nella stagione regolare, ma che ha cambiato passo con l’innesto di Moss. Abbiamo tanti stimoli per giocare questa semifinale, per fare bene ed iniziare subito nel miglior modo possibile, consapevoli che sarà dura. Avremo finalmente il piacere di non essere additati come la corazzata da battere, al cospetto di una formazione forte e completa come Brescia. Le forze in campo sono di elevato spessore tecnico, vogliamo fare del nostro meglio, come d’altronde abbiamo fatto fino ad oggi ed impattare la serie con una vittoria che possa darci la spinta ad arrivare fino in fondo, anche se sarà complicato e dovremo stare molto attenti, perché Brescia punterà molto sulla vittoria di gara uno».
Dichiarazione di patron Nello Longobardi: «Questo di serie A2 è un campionato bellissimo, nel quale entrambi i gironi hanno espresso uno spessore tecnico elevato, come dimostrato dal fatto che nei quarti di finale, le squadre del girone ovest (del quale siamo rimasta l’unica ancora in corsa) sono uscite solo a gara cinque. La nostra prossima avversaria Brescia è forse la più forte di tutte le formazioni, è dotata di una panchina lunga e talentuosa, oltre che di grande forza fisica, restando la principale indiziata alla promozione in 

massima serie. E’ poi dotata di atleti di grande caratura tecnica, come Moss e Fernandes, e di un combattente come Bushati, che ha grinta e carattere da vendere. Sarà una semifinale durissima, nella quale conteranno parecchio le motivazioni e la determinazione. Il fattore campo non sarà decisivo, ma sicuramente importante e per questo mi attendo un PalaMangano gremito nelle prime due partite, nelle quali l’affetto ed il calore del nostro pubblico potranno avere un ruolo cardine».

Arbitreranno il match i sig.ri Boninsegna Matteo di Milano, Grigioni Valerio di Roma e Caforio Angelo di Brindisi.

Gara uno della semifinale sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming sul sito internet www.radiosantanna.it. Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

La prevendita dei biglietti di gara-uno è in corso presso gli uffici del PalaMangano e il giorno della gara, dalle ore 20:00, inizierà la vendita diretta presso il botteghino. Si prevede il pubblico delle grandi occasioni alla struttura di Viale Della Gloria, prossima ad una completa riqualificazione, grazie alle “Universiadi 2019“ che saranno ivi ospitate ed attraverso un investimento di circa 270 milioni di euro, di cui 150 per la ristrutturazione degli impianti che ospiteranno le gare delle stesse. Nei prossimi giorni, una apposita commissione, guidata dall’assessore allo sport del comune di Scafati (Sa) Diego Chirico, sarà già al lavoro per capire gli interventi da fare, a partire dall'impianto di illuminazione, passando per la sala stampa e gli spogliatoi.

Dichiarazione dell’assessore allo sport Diego Chirico: «C'è una squadra ed un gruppo vero, che ha bisogno dell'affetto e del calore di una intera città per riscrivere una straordinaria pagina di storia sportiva. Per questo, invito tutti ad essere vicini alla squadra in questa serie lunga e difficile contro Brescia, squadra di tutto rispetto, ma che dovrà trovare un muro umano dove sbattere, un muro di passione e grinta chiamato PalaMangano, colorato tutto di giallo e di blù. Un in bocca al lupo ai ragazzi, tutta Scafati è con voi in campo».