DETTAGLIO NEWS
22-06-2016 - Arte & Cultura
TRE GIORNI TRA ARCHEOLOGIA E JAZZ NEL CUORE FLEGREO - TEMPIO DI NETTUNO E CASTELLO DI BAIA 24-25 e 26 GIUGNO

Archeologia e jazz protagonisti di tre serate di grande musica nella terra Flegrea che, unica al mondo, unisce alla bellezza del paesaggio la suggestione di siti antichi che i romani, non a caso, scelsero come luogo di ozio e delizia. 

I prossimi appuntamenti in programma il 24, 25 e 26 giugno (dalle ore 19,30) al TEMPIO DI NETTUNO, antiche terme imperiali di età adrianea, apriranno il 24 con il quartetto dello straordinario trombettista partenopeo GIOVANNI AMATO con “Echoes of blu note era 4ET”, accompagnato da Gianluca Figliolaalla chitarra, Marco Valeri alla batteria e Leo Corradi all’hammond.

Giovanni Amato è un musicista dotato di un swing eccezionale unito ad uno scorrevolissimo fraseggio boppistico. Il 25 si esibirà invece una giovane componente musicale flegrea e napoletana, il gruppo degliSWUNK INFUSION, quartetto di musica strumentale composto da Saverio Giugliano al sax, Daniele De Santo al basso, Antonio Cece alla chitarra e Marco Fazzari alla batteria. Letteralmente il nome del gruppo è una infusione tra “swing e funk" passando per l'elettronica, il prog-rock ed il nu- jazz. Il 26 giugno è la volta del MICHELA SABIA 5ET “With Billie on my mind” con la voce della brava cantante lucana Michela Sabia, con Bruno Montrone al piano, Tommaso Scannapieco al contrabbasso, Pasquale Fiore alla batteria e Sandro Deidda, sax tenore. Il concerto è introdotto dal trio di LORENZO VITOLO, giovanissimo pianista napoletano accompagnato da Gabriele Pagliano al contrabbasso e Lucio Miele alla batteria. 

Grande evento, aperto gratuitamente al pubblico nella straordinaria cornice del CASTELLO DI BAIA sede dell'importante Museo Archeologico dei Campi Flegrei e uno dei luoghi tra i più panoramici del golfo di Pozzuoli, ci sarà il 25 giugno con il concerto di MICHEL PORTAL e BOJAN Z DUO. Il primo di origini francesi, clarinettista, sassofonista bandoneonista, tra i personaggi in assoluto più originali del jazz europeo, l’altro, pianista serbo riconosciuto nel 2005 miglior musicista di jazz europeo. Si esibiranno dalla terrazza panoramica del Castello, in uno straordinario concerto che coniuga avanguardia e tradizione. L'evento, organizzato da Jazz&Conversation e da Associazione Amici di Miseno, con la collaborazione del Polo museale di Napoli, è stato segnalato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per l'alto rilievo culturale e artistico. L'ingresso è gratuito ma con prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti (info e prenotazioni: Tel: 339 536 13 88 – 347 331 24 16 -misenojazz@gmail.com). 

Tutti gli appuntamenti saranno preceduti dal format dell'ArcheoJazz novità di quest'anno, ovvero un momento di DJ set jazz, accompagnato da aperitivo con degustazione di food and wine associati al territorio.

Il festival, che vedrà come sempre anche tanti appuntamenti nei club della città,  è organizzato dall’Associazione Jazz & Conversation, impegnata da anni a testimoniare il proprio ruolo nella cultura dei Campi Flegrei, attraverso un percorso in cui la musica incontra il territorio, la suggestione dei suoi paesaggi, la sua storia e le sue contraddizioni. La manifestazione è organizzata in collaborazione con l’Azienda autonoma di Cura Soggiorno e Turismo di Pozzuoli e si avvale del patrocinio morale del Comune di Pozzuoli, del Comune di Bacoli , del Comune di Monte di Procida e  del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, nonché del contributo dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Napoli.