DETTAGLIO NEWS
23-06-2016 - Cronaca
CONFCOOPERATIVE: SUCCESSO PER PRIMO SEMINARIO SUL CODICE DEGLI APPALTI

Iniziamo un percorso di analisi e di approfondimento sul nuovo Codice degli Appalti perché esso influisce sul mercato e quindi sulla vita delle nostre imprese. Offrire cultura e consapevolezza equivale ad offrire mezzi, strumenti ed è una cosa importante per formare una classe imprenditoriale più forte e preparata. Anche questo è un servizio della nostra rete”. Così Antonio Borea, presidente di Confcooperative Campania introducendo il seminario “Il nuovo codice degli appalti: cosa cambia” svoltosi presso il Centro Congressi Tiempo di Napoli, alla presenza di Salvatore Mezzacapo - presidente Sezione Tar Lazio, Rosa Maria Dangelico - prof. Associato in Ingegneria Economico - Gestionale, Università degli Studi di Roma ''La Sapienza'', avv. Alessandro Lucchetti – professore Università degli Studi di Macerata e Massimo Stronati - presidente nazionale Federlavoro e Servizi Confcooperative nazionale.

 

Il seminario, fortemente voluto da Umberto Amoroso, presidente Federlavoro e Servizi regionale, in collaborazione con Giovanpaolo Gaudino, presidente Federsolidarietà regionale, si inserisce in un ciclo di incontri che approfondiranno gli aspetti salienti della riforma del codice appalti.

 

La parola chiave di questa riforma è semplificazione, sulla traccia di quanto immaginato dal legislatore europeo. In nome della semplificazione sono state fatte scelte precise e intendiamo discuterne e parlarne, appuntamento dopo appuntamento. Purtroppo registriamo l'assenza di un adeguato periodo di metabolizzazione della nuova riforma e soprattutto un generale disorientamento da parte di tutti i nostri cooperatori. Per questo abbiamo avviato una serie di seminari formativi. Vogliamo chiarire gli aspetti salienti della nuova normativa, offrendo alle nostre cooperative un sostegno reale. Del resto, il nostro ruolo è essere prossimi alle imprese e comprendere le dinamiche del mercato fa parte della nostra mission” spiega Umberto Amoroso.

 

Massima disponibilità a guidare le imprese difronte ai problemi del mercato è stata espressa da Massimo Stronati, presidente nazionale della Federlavoro e Servizi che ha sottolineato come la collaborazione tra le imprese cooperative del settore della produzione e lavoro e del sociale rispetto al tema gare ed appalti sia strategica e intelligente.

 

Tra gli intervenuti anche l’on Luciano Passariello, consigliere Regione Campania, che ha plaudito all’iniziativa della Confcooperative Campania, condividendo con la platea la volontà delle istituzioni di confrontarsi e dialogare su un tema normativo ed economico tanto complesso e variegato. Nei prossimi appuntamenti saranno approfonditi i temi: stazioni appaltanti, nuovi criteri di aggiudicazione, i cambiamenti nel sistema delle convenzioni e le cooperative sociali di tipo b e tanto altro.