DETTAGLIO NEWS
21-07-2016 - Cronaca
BOSCOREALE: SCAVO EFFETUATO IN VIA GIOVANNI DELLA ROCCA, E’ UN INTERVENTO DI MANUTENZIONE ALLA RETE ENEL

Sulla questione, oggetto di polemiche delle ultime ore, relativa a un necessario improvviso intervento di manutenzione alla rete elettrica Enel effettuato in un tratto di via Giovanni Della Rocca, strada appena ristrutturata e da tanti definita “strada che sta crollando a pezzi”, è intervenuto il sindaco Giuseppe Balzano, che spiega:  “Una strumentale e bécera polemica di bassa levatura è divampata in questi giorni su uno scavo effettuato in un tratto di strada di via Giovanni Della Rocca, da poco ristrutturata. Per il solo gusto di criticare e attaccare la mia amministrazione, ormai sport preferito da taluni inutili personaggi, si diffondono inesattezze alimentandole ad arte. Quanto accaduto è unicamente dovuto a un improvviso e imprevedibile guasto intervenuto sulla rete elettrica sotterrata, che ha costretto l’Enel a intervenire immediatamente per ripristinare l’erogazione dell’energia elettrica in un’area del paese densamente abitata. A breve la stessa Enel ripristinerà a regola d’arte lo stato dei luoghi. Non vi è stata, dunque, negligenza di chicchessia, meno che mai vi sono responsabilità attribuibili all’amministrazione comunale.  Per doverosa chiarezza, a dimostrazione della nostra massima attenzione sui procedimenti, è bene che si sappia che il caposettore urbanistica, arch. Salvatore Celentano, quale direttore dei lavori di ristrutturazione di via Giovanni Della Rocca, prima che iniziassero i lavori opportunamente e diligentemente interessò tutti gli enti interessati, erogatori di pubblici servizi, Enel, Telecom, Gori ecc., a intervenire sui loro impianti, prima della realizzazione dei lavori, qualora avessero programmato operazioni di manutenzione ai loro impianti. Se poi, com’è accaduto, capita un guasto improvviso e imprevedibile, non vedo come si possa gridare allo scandalo per un necessario intervento finalizzato a ripristinare un pubblico essenziale servizio”.