DETTAGLIO NEWS
23-08-2016 - Cronaca
POMPEI: BANDO SOSTEGNO INCLUSIONE ATTIVA PER FAMIGLIE INDIGENTI

A partire dal prossimo 2 settembre saranno aperti i termini per la presentazione delle domande di ammissione  al programma di interventi di contrasto alle povertà assolute che prevede l’erogazione di un sussidio economico alle famiglie in condizioni disagiate nelle quali almeno un componente sia minorenne oppure sia presente un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata. 

Il progetto viene predisposto dai servizi sociali del Comune di Pompei, in rete con i servizi per l’impiego, i servizi sanitari e le scuole, nonché con soggetti privati attivi nell’ambito degli interventi di contrasto alla povertà, con particolare riferimento agli enti non profit. Il progetto coinvolge tutti i componenti del nucleo familiare e prevede specifici impegni per adulti e bambini. L’obiettivo è aiutare le famiglie a superare la condizione di disagio economico e sociale e riconquistare gradualmente l’autonomia.

Il beneficio è concesso bimestralmente e viene erogato attraverso una carta di pagamento elettronica (Carta SIA) utilizzabile per l’acquisto di beni di prima necessità, rilasciata dall'INPS, determinata in base alla numerosità del nucleo familiare da un minimo di euro 80,00 mensili (1 membro) ad un massimo di euro 400,00 mensili (5 o più membri).

 

Destinatari

Il Sostegno per l’Inclusione Attiva (SIA) sarà erogato nell’anno 2016 ai nuclei familiari in possesso dei seguenti requisiti: requisiti di residenza: avere la residenza da almeno 2 anni in uno dei Comuni appartenenti all’Ambito Territoriale N32 (Agerola, Casola di Napoli, Gragnano, Lettere, Pimonte, Pompei, Santa Maria la Carità, Sant’Antonio Abate);

 

-   requisiti di cittadinanza:

essere cittadino italiano o comunitario o suo familiare titolare di diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero cittadino straniero in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti lungo periodo

 

-  requisiti familiari:

presenza di almeno un componente di minore età o di un figlio disabile, ovvero donna in stato di gravidanza accertata;

 -  requisiti economici:  il nucleo familiare deve essere in possesso di una Dichiarazione Sostitutiva Unica (Dsu) ai fini ISEE, in corso di validità, da cui risulti un valore ISEE di importo inferiore o uguale ad euro 3.000,00; nel caso di godimento da parte dei componenti il nucleo familiare, al momento della presentazione della richiesta, di altri trattamenti economici, anche fiscalmente esenti, di natura previdenziale, indennitaria e assistenziale, a qualunque titolo concessi dallo Stato o da altre pubbliche amministrazioni, il valore complessivo dei medesimi  trattamenti è inferiore a 600,00 euro; nessun componente il nucleo familiare deve possedere autoveicoli immatricolati per la prima volta nei 12 mesi antecedenti la richiesta oppure autoveicoli di cilindrata superiore a 1.300 cc, nonché motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati per la prima volta nei tre anni antecedenti la richiesta;

-   ulteriori requisiti: 

nessun componente il nucleo familiare è beneficiario deve essere beneficiario di strumenti di sostegno al reddito dei disoccupati (indennità di disoccupazione e assegno di disoccupazione – NASPI o ASDI ex D. Lgs. 22/2015);  valutazione del bisogno: da effettuare mediante una scala di valutazione multidimensionale che tiene conto dei carichi familiari, della situazione economica e della situazione lavorativa, in base alla quale il nucleo familiare richiedente deve ottenere un punteggio uguale o superiore a 45.

 

A partire dal 2 settembre, gli interessati dovranno presentare domanda mediante compilazione di apposito modulo INPS e consegna al Protocollo Generale del  Comune di Pompei.  Il modulo sarà disponibile sul sito istituzionale del Comune di Pompei all’indirizzo web  www.comune.pompei.na.it oppure potrà essere ritirato presso l’ufficio servizi sociali  ubicato in Piazza Schettini, I piano oppure potrà essere ritirato presso gli uffici dell'INPS.