DETTAGLIO NEWS
31-08-2016 - Cronaca
IL CONSIGLIO COMUNALE HA COMMEMORATO LA FIGURA DELL’EX AMMINISTRATORE GIUSEPPE CESARANO

La seduta di Consiglio comunale di questa sera, per iniziativa del presidente Antonio Mappa, si è aperta con la commemorazione di Giuseppe Cesarano, amministratore comunale nei decenni passati, deceduto lo scorso 19 agosto, cui è seguito un minuto di raccoglimento.

A tracciare la figura di Giuseppe Cesarano è stato lo stesso presidente Mappa attraverso un breve accorato ricordo delle sue qualità di uomo e di amministratore comunale.

“Nei giorni scorsi, all’età di 85 anni,  - ha ricordato Antonio Mappa - è deceduto Giuseppe Cesarano, da noi tutti da sempre chiamato “Zì Peppe”, amministratore comunale per alcuni decenni dagli anni ’70 agli inizi del 2000, nel corso dei quali ha più volte ricoperto la carica di Consigliere comunale e di Assessore. La sua scomparsa mi ha profondamente addolorato e rattristato, serbando per lui, fin da ragazzo, un sincero affetto e una profonda stima. Con la morte di Giuseppe Cesarano se ne va un altro pezzo importante di questa città. Commemorare la sua figura è un dovere di questo Civico consesso. Uomo di grandissima umanità e di alto senso delle Istituzioni, rispettoso di tutti, al servizio del cittadino, pronto a risolverne ogni esigenza, un esempio di vita e di impegno al servizio degli altri, Giuseppe Cesarano è stato assoluto protagonista di una lunga e intensa stagione politica, contribuendo a scrivere importanti pagine di storia di questa comunità.  Nel corso della sua lunga militanza politica si è distinto anche per il costante messaggio, rivolto alla comunità e in particolare ai giovani, di partecipazione alla vita attività della città, al di là dell’appartenenza politica, richiamandoli, in ogni occasione, alla necessità di essere partecipi, testimoniare e scegliere, per assicurare un futuro migliore a tutti. A mio avviso, questo non deve essere solo un momento di ricordo, al contrario deve essere occasione di riflessione utile e doverosa sul passato e su quello che può rappresentare il nostro futuro; nostro compito, e dobbiamo sforzarci di farlo, dovrebbe essere quello di  proseguire nel solco tracciato dal compianto Giuseppe Cesarano e da tanti altri, altrettanto compianti, amministratori di qualsiasi appartenenza politica che hanno lasciato segni tangibili della loro attività e azione politico-amministrativa, al servizio della nostra città. 

Concludo proponendo, nell’ambito di quelli che sono i percorsi amministrativi da espletarsi, di intitolare alla sua memoria la via, in frazione Pellegrini, luogo dove ha vissuto quasi per tutta la sua vita, con apposizione della targa ad iter amministrativo concluso”.

La figura di Giuseppe Cesarano è stata ricordata anche dai consiglieri Giacomo Tafuro e Gennaro Langella, ritenuto “Maestro di vita” per la sua saggezza. Gli stessi, al fine di intitolazione di strade e luoghi pubblici, hanno inviato a tenere presente anche di altri illustri ex amministratori deceduti negli anni.