DETTAGLIO NEWS
06-09-2016 - Arte & Cultura
Tutto pronto per la III Edizione del Premio “Ritratti di Territorio”
“Dio è nel particolare” è il claim della manifestazione.

“Dio è nel particolare”. Questo il claim della terza edizione di “Ritratti di Territorio”, il premio ideato, nel 2014, da Nunzia Gargano in occasione dei suoi venti anni di giornalismo in collaborazione con le Edizioni dell'Ippogrifo. Patrocinato dal Mug (Movimento unitario giornalisti), dall'Assostampa “Valle del Sarno”, dall'associazione “Amici di Villa Calvanese”, l'evento quest'anno riceve anche l'appoggio del Cpfc(Consorzio produttori florovivaisti campani).
L'appuntamento è per martedì 13 settembre 2016, alle ore 20, a Pagani, in via Termine Bianco n.40, presso il ristorante “Il Bagatto”.
Un momento nato perché con un po' di fantasia si possono realizzare grandi cose. D'altronde, soltanto una persona innamorata della propria terra, consapevole dei pregi e dei limiti di una zona tra le più interessanti della Campania, poteva far confluire le energie per creare un momento unico. La magia si ripete. La serata di gala si articola in due momenti: il primo, costituito dal premio vero e proprio condotto da Giuseppe Candela, il giornalista più temuto dai vip, firma di punta del blog www.excite.it e di www.dagospia.com, anche autore della manifestazione; il secondo, la degustazione enogastronomica dedicata alla valorizzazione di chef, produttori, artigiani e ristoratori nostrani.
Come da tradizione, i nomi dei vincitori si scoprono esclusivamente nel corso della serata e i premi sono destinati a personalità del mondo del giornalismo, musica, teatro, cinema, sport e scrittura. Tra i vari premiati delle passate edizioni ricordiamo Nunzia Schiano, Salvatore Misticone, Pino Imperatore, Nino Buonocore, Simone Di Meo, Sandro Ruotolo.
L'edizione 2016 registra più di una novità. Infatti, oltre a premiare alcuni rappresentanti del settore food, come già accaduto nel 2015, è stata inserita una nuova macrosezione dedicata agli “innamorati” del territorio che – attraverso la loro passione – sono riusciti a far parlare dei luoghi e delle proprie potenzialità.
Inoltre, l'alchimista Luisa Matarese, ovvero il cuore di “Alma De Lux”, i liquori che sembrano profumi, omaggia tre personaggi con altrettante bottiglie personalizzate, a loro volta ignari del riconoscimento che li attende.
Come ogni anno, non manca il premio speciale, l'opera artigianale in gress porcellanata ideata dal maestro artigiano Sasà Sorrentino, ideatore del logo.
Il progetto si consolida e si amplia di anno in anno. La “follia”di Nunzia Gargano non potrebbe trovare compimento senza le giornaliste Maria Pepe e Barbara Ruggiero, che lavorano fianco a fianco con lei.
Tutte le attività confluiscono nel sito di informazione collegato (www.ritrattiditerritorio.it) dedicato a valorizzare e a far emergere le potenzialità dell’Agro nocerino sarnese e dell’intera regione Campania.