DETTAGLIO NEWS
14-11-2016 - Cronaca
BOSCOREALE: PUBBLICATO IL BANDO DI GARA PER L’AFFIDAMENTO DELLA CONCESSIONE DI GESTIONE, USO DELL’IMPIANTO SPORTIVO COMUNALE “VITTORIO POZZO”

E’ stato pubblicato stamattina, sul portale internet istituzionale, il bando di gara per affidare la gestione dello Stadio  comunale “Vittorio  Pozzo” a un soggetto che abbia capacità di garantirne l’utilizzo ottimale in termini di efficacia, efficienza ed economicità. 

La scadenza per la presentazione delle offerte è stabilita per le ore 12 del prossimo 9 dicembre.

L'impianto  sportivo, costituito da un campo in terra  battuta per il gioco  del  calcio con tribuna coperta per gli spettatori, spogliatoi, palestra e uffici con i relativi impianti tecnologici, e annessa area esterna, sarà consegnato al concessionario così com’è nello stato di  fatto e accettato dallo stesso senza alcuna riserva. 

La partecipazione alla selezione pubblica è riservata alle società e associazioni sportive dilettantistiche affiliate a  federazioni sportive, enti di promozione sportiva, i cui statuti o atti costitutivi, redatti nella forma dell’atto pubblico o della scrittura privata autenticata o registrata, prevedano espressamente lo svolgimento di attività nel settore dello sport, o il perseguimento di finalità di solidarietà sociale e l’assenza di fini di lucro.

Possono prendere parte alla selezione anche federazioni sportive nazionali.  I partecipanti, se associazioni, società o enti di promozione sportiva dovranno dimostrare di essere affiliati a Federazioni Sportive nazionali o Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI e di essere registrate presso l’Agenzia delle Entrate per attività di Associazioni Sportive.

La selezione delle offerte e aggiudicazione avverrà secondo il criterio dell’offerta  economicamente  più  vantaggiosa individuata sulla  base  del miglior rapporto qualità/prezzo. Il canone annuo per la gestione dell’impianto  sportivo posto a  base di gara è fissato in cinquemila euro, oltre Iva, da versare in due rate semestrali.   Sono ammesse soltanto offerte in aumento. 

Al soggetto affidatario compete assicurare il regolare funzionamento dell'impianto  sportivo assumendo a proprio carico tutti gli oneri della gestione e manutentivi secondo  quanto previsto nello schema di convenzione allegato agli atti di gara.

La concessione avrà la durata di anni  dieci, decorrenti dalla data di consegna della struttura, o comunque dalla sottoscrizione del contratto, eventualmente prorogabile per un periodo massimo di anni cinque, a  seguito  di specifica valutazione, che evidenzi il permanere del pubblico interesse e la convenienza economica.

“Il mio auspicio – ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano – è che si possa finalmente giungere all’aggiudicazione della gara per ridare alla città il “Vittorio Pozzo” pienamente funzionante ed efficiente”.