DETTAGLIO NEWS
17-12-2016 - Cronaca
Boscoreale: Inaugurata la nuova area di sosta al posto dei vecchi binari della Circumvesuviana

E’ stata inaugurata stamattina la nuova area di sosta nello spazio che un tempo ospitava la vecchia linea ferroviaria della Circumvesuviana e dismessa dopo la realizzazione dell’interramento dei binari e la successiva apertura della nuova stazione.

Taglio del nastro alla presenza del sindaco Giuseppe Balzano, di Mario Casillo, capogruppo del Partito Democratico in consiglio regionale, e di Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav.

L’opera, realizzata in sinergia tra Regione Campania, Eav e Comune di Boscoreale, ha permesso di dotare Boscoreale di una nuova area di sosta che sorge proprio al centro tra piazza Vargas e la nuova stazione della Circumvesuviana sulla tratta Napoli-Pompei-Poggiomarino.

“Questa nuova area di sosta  - ha commentato il sindaco Giuseppe Balzano - rappresenta un’altra scommessa vinta dell’Amministrazione Comunale. Dotiamo la cittadinanza di un parcheggio che sarà funzionante non solo per i pendolari che utilizzano la Circumvesuviana, ma anche per la vicina piazza Vargas e per l’istituto scolastico che sorge alle spalle della nuova stazione. Si tratta, insomma, di un risultato tangibile e un servizio in più per Boscoreale”.

Soddisfazione è stata espressa da Mario Casillo, capogruppo del Pd in consiglio regionale: “E’ una bella giornata quella di oggi, inauguriamo una nuova area di sosta che grazie ad un accordo con l’Eav permetterà di dotare la zona della stazione e di piazza Vargas di un parcheggio di circa 150 posti, oltre a risistemare tutta l’area di accesso alla stazione”.

Per Umberto De Gregorio, presidente dell’Eav: “La collaborazione con gli enti territoriali e regionale è fondamentale, dobbiamo lavorare insieme, cercare di superare tutte le difficoltà che oggettivamente ci sono nella gestione del servizio. Credo però che ci sono dei risultati molto positivi, come ad esempio a Boscoreale e n altre realtà: questo territorio ha grandi potenzialità, a questo va sommato il fatto che l’Eav è in fase avanzata di risanamento, abbiamo progetti ambiziosi che con la collaborazione di istituzioni e cittadini sono sicuro porteremo a termine”.