DETTAGLIO NEWS
25-05-2017 - Cronaca
POMPEI: SCUOLA E SOCIETÀ INSIEME PER LA LEGALITÀ
Mercoledì 31 maggio 2017, alle ore 17.00, presso l’Auditorium degli Scavi di Pompei,

~~ Si svolgerà il convegno formativo “Insieme per la legalità”, al quale interverranno l’avv. Gennaro Torrese, presidente del Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Torre Annunziata; il dott. Elio D’Aquino, consigliere del medesimo ordine; Tonino Scala, scrittore e giornalista; Francesco Paolo Oreste, scrittore e criminologo; la dott.ssa Maria Luisa Ciollaro e il dott. Luigi Pentangelo, giudici presso il Tribunale di Torre Annunziata; il Dott. Filippo Melchiorre, Tenente Colonnello del gruppo dei Carabinieri di Torre Annunziata; il Dott. Geremia Guercia, Colonnello del gruppo della Guardia di Finanza di Torre Annunziata; e il dott. Sergio Amitrano, presidente della Fondazione “Bartolo Longo – III Millennio”. Modera la prof.ssa Anna Maria Cioffi, Dirigente Scolastica del Secondo Circolo Didattico di Pompei, e introduce la prof.ssa Clotilde Zampognaro, vicaria della medesima istituzione scolastica.
 Il convegno è organizzato proprio dal Secondo Circolo Didattico di Pompei che lo offre agli studenti, alle famiglie e alla cittadinanza come momento formativo al termine di un percorso di educazione alla legalità realizzato durante quest’anno scolastico, in continuità con quanto già attuato durante lo scorso anno.
 L’offerta formativa del Secondo Circolo Didattico di Pompei si caratterizza, infatti, per una costante attenzione al tema del rispetto delle norme di convivenza civile e democratica. La Costituzione italiana e soprattutto i suoi principi fondamentali, nonché la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia sono stati oggetto di una lettura ragionata, adatta all’età degli alunni, e supportata da attività laboratoriali che hanno coinvolto e motivato i giovani studenti di Scuola Primaria.
 I lavori prodotti dai ragazzi saranno presentati nel corso del convegno che, esplicitando e testimoniando concretamente la positiva collaborazione tra istituzioni, scuola e società civile, diventa, così, una importante occasione formativa, non solo per gli stessi alunni, ma anche per tutti quelli che vorranno parteciparvi.