DETTAGLIO NEWS
30-10-2017 - Cronaca
CELEBRAZIONE DI OGNISSANTI E COMMEMORAZIONE DEI DEFUNTI, VARATO UN PIANO STRAORDINARIO

~~Un piano straordinario nei giorni di Ognissanti e della commemorazione dei defunti è stato varato dal comune per garantire l’accesso al cimitero nelle migliori condizioni di accoglienza, rispetto e sicurezza. Un piano che pone attenzione non solo alla cura dei luoghi, ma anche per facilitare il movimento e l’accesso al cimitero, alla semplicità di utilizzare i servizi e tutto quello che viene richiesto in queste giornate.
Per quanto riguarda la viabilità, la polizia locale ha predisposto servizi specifici nell'area del cimitero per garantire una circolazione più scorrevole e un afflusso ordinato, con apposizione di segnaletica mobile ed interdizione alla sosta di vaste aree a ridosso delle strade di accesso al cimitero. Particolare attenzione sarà posta anche per contrastare il fenomeno del commercio ambulante abusivo e per l’occupazione abusiva di suolo pubblico.
Per l’occasione è stata disposta, da oggi fino al 2 novembre, dalle ore 8:00 alle ore 16:30, l’apertura del parcheggio antistante l’area mercatale per consentire la sosta gratuita delle autovetture dei cittadini che si recano al cimitero.     
“In concomitanza con la celebrazione di Ognissanti e della commemorazione dei defunti  - spiegano il sindaco Giuseppe Balzano e l’assessore al cimitero Antonio Di Somma - sono stati anche ultimati sia i lavori di ristrutturazione del porticato a sinistra, sia quelli di realizzazione dei settecento loculi. Con l’ultimazione dei nuovi settecento loculi resta da completare solo il procedimento di assegnazione a quanti collocati nelle graduatorie seguite al bando a suo tempo emanato. Frattanto è in fase di conclusione anche il procedimento per l’assegnazione dei loculi disponibili nel porticato a destra. Quanti hanno presentato domanda, dopo l’emanazione del bando, risalente a circa un mese fa, sono stati già contattati, in base al numero di protocollo di acquisizione della stessa, per esercitare il diritto di scelta della posizione del loculo”.