DETTAGLIO NEWS
14-12-2017 - Cronaca
I delegati di Comune, Santuario e Parco Archeologico a Palazzo De Fusco per definire un collaborazione più concreta per il futuro della Città e del suo territorio.

~~Pompei. Verso un protocollo d’intesa tra Comune, Santuario e Parco Archeologico. Obiettivo “promuovere un’attenta e funzionale gestione dei servizi che una città come Pompei deve porre in essere per accogliere al meglio i circa cinque milioni di visitatori annuali”.
Stamattina, presso la Casa Comunale si sono incontrati i rappresentanti del Santuario mariano, quelli delegati dal Parco Archeologico e dal sindaco Pietro Amitrano, per avviare una collaborazione che possa riportare la città, nella sua totalità e complessità, al centro del dibattito politico e amministrativo. Superando, quindi, anche le distanze tra i tre Enti che operano sul territorio.
Si è parlato del Grande Progetto Pompei e delle possibilità che un Piano del genere offre al futuro della città, ma anche di decoro urbano, di ‘immagine’ e di progettualità condivisa.
C’è molta voglia di collaborare, insomma. Magari partendo dai servizi minimi (parcheggi, viabilità, accoglienza) e dandosi una tempistica a breve, a medio e a lungo termine.
I delegati presenti all’incontro hanno tutti concordato sull’importanza di una maggiore collaborazione, esprimendo la volontà di firmare un protocollo che possa permettere la creazione di una sorta di governance per la condivisione e la gestione comune di problemi annosi e che rischiano di gravare ancora sulla Città, ma anche sul Parco e sul Santuario.
Previsto un prossimo incontro a breve per la stipula del patto e per la stesura di un regolamento interno che regoli i lavori del Gruppo di lavoro.