DETTAGLIO NEWS
18-12-2017 - Cronaca
SCONGIURARE A TUTTI I COSTI L’USCITA DEL COMUNE DI BOSCOREALE DALL’ELENCO NAZIONALE DEI COMUNI RIFIUTI ZERO

~~Con una nota del Coordinamento Nazionale dello Zero Waste Italy, apprendo con profondo rammarico che il Comune di Boscoreale è in procinto di essere sospeso dall’elenco nazionale dei Comuni Rifiuti Zero.
Una tale risoluzione rappresenterebbe uno smacco per il nostro paese, in quanto è una  bocciatura sulle politiche ambientali che tale Amministrazione sta adottando.
Prima da cittadino boschese, e poi da ex Assessore all’Ambiente, mi auguro che ciò non avvenga e invito l’Amministrazione Comunale ad aumentare l’impegno verso politiche ambientali più sostenibili rendendo operative tutte quelle iniziative che erano state avviate nei miei due anni di assessorato per aumentare la percentuale di raccolta differenziata, quali gli incentivi ai i cittadini virtuosi che aderivano al compostaggio domestico, nonché gli incentivi per chi versava materiale riciclabile quali carta, cartone, ferro, plastica, etc. direttamente all’isola ecologica di via Gesuiti.
Tali iniziative, tutt’ora in vigore, hanno bisogno di campagne di sensibilizzazione continue, attraverso l’affissione di manifesti, la distribuzione di opuscoletti tematici, in modo da informare tutta la popolazione delle iniziative intraprese per aumentare la raccolta differenziata con premi per i cittadini virtuosi.
Per un maggior controllo del territorio, invito l’Amministrazione a concludere il percorso iniziato nel 2015 per rendere operative le guardie ambientali. Tale progetto rappresenterebbe un modo per educare la cittadinanza a fare una raccolta differenziata più efficiente.
Voglio concludere dicendo che la sospensione dall’elenco dei Comuni Rifiuti zero può rappresentare per l’Amministrazione una sconfitta verso tutti i cittadini e le Associazioni che fanno parte dell’Osservatorio.
Una politica virtuosa ha bisogno del confronto continuo con i cittadini, attraverso il coinvolgimento alle iniziative da intraprendere in modo da far ritrovare quel senso di appartenenza, oramai smarrito in una società come la nostra caratterizzata da un enorme senso di sfiducia verso le istituzioni.