DETTAGLIO NEWS
30-05-2018 - Cronaca
POMPEI: VIA RIPUARIA Risanamento ambientale


A scrivere all’Ufficio Centrale Foreste e Caccia, al Genio Civile di Salerno, all’Ente Parco regionale del Bacino Idrografico del fiume Sarno, e alla SMA Campania erano stati, prima il dirigente del VI Settore Tecnico arch. Gianfranco Marino, poi direttamente il sindaco Pietro Amitrano. A palazzo De Fusco la preoccupazione per i rischi cui era sottoposta la circolazione sulla strada che corre lungo il Sarno, era alta.
Il 2 maggio scorso l’ultimo, grave, episodio. Un grosso ramo si era abbattuto su un’auto e la tragedia sfiorata miracolosamente.
Ora, anche grazie all’impegno del consigliere Lello De Gennaro e di Salvatore Apuzzo, la fase critica è finalmente passata e la Sma Campania (società in house della Regione Campania, che si occupa, tra l’altro, di risanamento ambientale) ha dato il via ai lavori su via Ripuaria.
Stamattina primo intervento in un punto che è ormai un tragico simbolo della pericolosità di quella strada: la rotatoria del cavalcavia Morese, dove nel novembre del 2013 persero la vita Nunzia Cascone e Anna Ruggirello.
72 i pioppi sui quali si interverrà.  Per 13 alberi è previsto l’abbattimento. Mentre gli altri verranno potati dalla Sma Campania. La Protezione Civile di Napoli ha messo a disposizione tutti i mezzi impiegati nell’operazione.
Sul posto impegnata anche la Polizia Municipale di Pompei guidata da Gaetano Petrocelli.
“Ora siamo più tranquilli – dice il Comandante dei Vigili Urbani – ma non sarà un’operazione veloce. Ci vorrà un mesetto e ci saranno disagi. Ma è un lavoro che va fatto assolutamente per l’incolumità di chi passa ogni giorno su quella strada”.
Start dalla rotatoria, dunque, e lavori che procederanno in direzione Castellammare. Si chiuderà con il tratto che, invece, va verso Scafati.
“Le attività messe in campo – ha dichiarato l’amministratore unico Sma ing. Giuseppe Esposito -  sono tipiche della nostra mission. L’azienda opera, infatti, per conto della Regione Campania ad ampio spettro su tutte le tematica di protezione e tutela del territorio”. Il cantiere è diretto dal responsabile area cantieristica e manutenzione del territorio dott. agronomo Alessandro Soria. Con lui, a Pompei, anche il dirigente Sma, Cosimo Silvestro.

I lavori sono stati seguiti, oltre che dal consigliere De Gennaro, anche dal sindaco in persona e dal consigliere comunale Giuseppe La Marca.