DETTAGLIO NEWS
03-08-2018 - Cronaca
Boscoreale: Approvato il rendiconto delle gestione finanziaria 2017. Angelo Costabile; occasione per delle necessarie valutazioni sullo stato di salute dei conti dell’Ente.

Nella seduta di Consiglio comunale di ieri è stato approvato il rendiconto delle gestione finanziaria 2017, e ritengo che questa debba essere l’occasione per delle necessarie valutazioni sullo stato di salute dei conti dell’Ente.

Sono dell’avviso "Angelo Costabile consiglire comunale" che è necessario partire dalle criticità emerse dal rendiconto e puntualmente rilevate dal collegio dei revisori dei conti.

Uno dei punti focali che non possiamo più trascurare è l'inadeguatezza nella riscossione delle entrate, che comportano continue anticipazioni di cassa da parte del tesoriere.

Ricordo che da vicesindaco quando approvammo il rendiconto in giunta, rilevai da subito che non è più possibile lasciare la sola ragioneria al monitoraggio delle entrate. E' una criticità così evidente, richiamata più volte anche nei bilanci precedenti dall'organo di revisione dei conti, che dobbiamo cogliere da subito e fare nostra la proposta avanzata dallo stesso organo, tesa a organizzare un presidio costante di monitoraggio delle entrate, in particolare modo per gli incassi del patrimonio immobiliare, dove si registra un'elevata morosità da parte dei locatari.

Sempre in sede di approvazione del rendiconto in giunta richiamai l’attenzione, ad attivare ogni utile iniziativa per risolvere il problema della riconciliazione delle partite debitorie e creditorie della partecipata Ambiente Reale. Voglio sperare che questa attività si sia conclusa, anche perché è mortificante che il collegio di revisione contabile debba continuare a richiamarci su questo aspetto, che è semplicemente di natura contabile tra responsabili dello stesso ente, visto che Ambiente Reale è di proprietà al 100% del comune.

Tuttavia il rendiconto approvato ha fatto emergere anche delle note positive, confermate dall'assestamento di bilancio altrettanto approvato in Consiglio, quali l'incremento al 31/12/2017 della disponibilità di cassa, circa 1.3 ml di euro, e la riduzione dei giorni di anticipazione da 275 del 2015 a 161 del 2017, con conseguente riduzione degli interessi passivi sull'anticipazione da circa 48 mila euro del 2015 a 5 mila nel 2017.

Un altro aspetto che va affrontato con la massima sollecitudine è quello relativo ai debiti fuori bilancio. Ieri ne abbiamo approvati ben trentaquattro, per alcune centinaia di migliaia di euro, tutti rinvenienti da sentenze di condanna dell’Ente emesse dal Tribunale. Ho notato che la spesa per tali interventi aumenta continuamente in modo considerevole. Alla luce di questa osservazione, nonostante l'accantonamento di cospicue cifre in bilancio che ci mette al riparo da eventuali squilibri, bisogna passare alla fase successiva per ridurre queste spese. Due sono le mie proposte: una manutenzione programmatica delle strade, consapevole che questo comporta degli investimenti ma sono disponibile a discuterne della problematica con i revisori e la ragioneria per risolvere eventuali problemi di sforamenti di bilancio; l'utilizzo di organismi di conciliazione per ridurre al minimo queste spese. Quest'ultima proposta è stata discussa anche in passato in Consiglio comunale ma non si è data mai concreta attuazione. Invito, quindi, la giunta a predisporre atti concreti per rivedere e contenere questa spesa che, ribadisco, sta diventando sempre più elevata, e proporre al Consiglio atti che vadano nella direzione auspicata.