DETTAGLIO NEWS
10-10-2018 - Cronaca
La Comunità Archeo Vesevus, di cui fa parte il comune di Boscoreale, riconosciuta European Community of Sport 2020

La Comunità Archeo Vesevus, composta dai Comuni di Torre Annunziata, Boscoreale, Pompei, Portici, Ercolano, Boscotrecase, e Trecase, è stata riconosciuta European Community of Sport 2020.

I sette comuni vesuviani si sono uniti per un obiettivo comune: promuovere l’attività sportiva e il turismo nel loro territorio, ed è arrivato il prestigioso riconoscimento di Aces Europe, la Federazione delle Capitali e delle Città Europee dello Sport.

Un riconoscimento che Aces Italia e Aces Europa assegnano ogni anno alle città meritevoli nel campo delle iniziative sportive, della promozione e nell’educazione allo sport.

Tre gli ambiti principali sui cui verte l’analisi di Aces: attività sportive sul territorio, società, impianti, eventi internazionali ospitati; iniziative legate all’attività motoria come elemento per la tutela della salute, soprattutto nelle fasce più deboli della popolazione; turismo sportivo. Tutti requisiti che questa Comunità possiede, accertati con vari sopralluoghi dei commissari di Aces Italia.

La Comunità Archeo Vesevus, è stata premiata per essere un esempio in cui lo sport è davvero per tutti, con un occhio di riguardo alla salute, all’integrazione, all’educazione e al rispetto, che sono i principali obiettivi di Aces Europe.

I Sindaci della Comunità Archeo Vesevus prenderanno parte alla Cerimonia che si terrà a Roma al Salone d'Onore del Coni il 12 novembre 2018 dove ritireranno la targa ufficiale, mentre il prossimo anno ritireranno la Bandiera durante il Gran Gala Aces Europe Awards al Parlamento Europeo di Bruxelles.+

“Sono particolarmente soddisfatto e felice di aver conseguito questo ambìto riconoscimento che ci fa onore – spiega Francesco D’Aquino, assessore allo sport -. Il titolo di Comunità dello Sport per il nostro territorio contribuirà a dare una maggiore visibilità alla pratica sportiva e alla promozione dei valori ad essa collegati”.

“Questo riconoscimento – aggiunge il sindaco Antonio Diplomatico – dovrà essere per tutti noi un impulso per mettere in campo nuove iniziative che servano a promuovere la pratica sportiva, e coniugarla con salute, uno stile di vita sano e inclusione sociale. La Comunità Archeo Vesevus dovrà essere anche opportunità per una sinergia finalizzata a sviluppare innovativi progetti per il miglioramento degli impianti sportivi, e per iniziative sportive”.