DETTAGLIO NEWS
29-11-2019 - Sport Basket
SECONDA TRASFERTA DI FILA, E’ LA VOLTA DELLA REALE MUTUA TORINO

Scherzi del calendario e di un girone ovest del campionato di serie A2 che fatica a trovare un padrone. In tre partite consecutive, la Givova Scafati affronta tre formazioni piemontesi. Ha iniziato domenica scorsa, superando a domicilio la Novipiù Casale Monferrato. Ci riproverà domenica prossima, ancora una volta nella terra dei Savoia, per provare a bissare il risultato contro la Reale Mutua Torino, in attesa poi di affrontare (stavolta però al PalaMangano) un’altra piemontese, l’Edinol Biella, attuale capolista solitaria del raggruppamento. Fare bottino pieno in questo trittico di incontri è l’obiettivo della truppa gialloblù, intenzionata a recuperare quanto prima i punti lasciati finora per strada in questa prima parte di cammino stagionale.

Dopo l’impresa compiuta domenica scorsa al PalaFerraris (fino a quel momento ancora inviolato nel corso della stagione), nulla appare impossibile per gli uomini di patron Longobardi, che stanno affilando le armi da utilizzare domenica sera, ore 18:00, al PalaRuffini. C’è da vendicare tra l’altro la sconfitta subita nella prima gara delle final four di SuperCoppa LNP, disputata a fine settembre all’Allianz Cloud di Milano. Ma c’è soprattutto il desiderio di guadagnare in graduatoria una posizione da protagonista. Superare la formazione allenata dall’ex Demis Cavina (sulla panchina scafatese per sette incontri nella stagione 2012/2013 in Legadue) non sarà un’impresa affatto semplice, perché il roster avversario è sicuramente tra i migliori, se non addirittura il migliore, dell’intera categoria.

La coppia di extracomunitari, formata da Pinkins (ala grande) e Marks (guardia), è sicuramente una delle più competitive, in virtù dei 17,4 punti e 7,7 rimbalzi di media del primo ed i 16,4 punti di media del secondo. Attenzione però a non sottovalutare l’ala piccola Alibegovic (15,1 punti di media) ed il playmaket Cappelletti (10,9 punti e 3,4 assist di media). Ma non solo. I centri Diop, Campani e Cassar, il playmaker Traini e l’ala piccola Toscano sono comunque uomini in grado di mettere in campo tanta qualità. Lo sa bene coach Perdichizzi, che dovrà fare a meno dell’infortunato Contento, ma che allo stesso tempo ha le idee chiare su quello che occorre fare per provare a conquistare l’intera posta in palio, sicuro che i suoi uomini in campo venderanno cara la pelle. Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: «La vittoria di Casale Monferrato ci ha dato grande fiducia nel lavoro che stiamo facendo, anche se già contro l’Orlandina, l’Eurobasket Roma e, per certi versi, anche contro Rieti, al di là dei tanti errori commessi, la squadra era apparsa in crescita.

Nell’ultima gara però siamo stati concentrati sulle nostre regole, abbiamo giocato 40’ di ottima pallacanestro, strappando una vittoria importante, che ci ha dato morale, in vista della trasferta insidiosa di Torino, contro forse la squadra più forte dell’intero girone, allestita per puntare al salto di categoria. Siamo molto motivati a fare bene contro un collettivo molto ben assortito, che ha nei due americani due importanti punti di riferimento, senza voler omettere l’assoluto valore del parco italiani, composto da atleti che hanno fatto bene anche in massima serie». Dichiarazione del capitano Nicholas Crow: «Ci attende una vera e propria battaglia contro un top team, reduce da una sconfitta e desideroso di tornare a punti. Dopo la partita di Casale Monferrato, però, noi abbiamo ritrovato una bella quadratura di squadra e vogliamo andare in terra piemontese a disputare una bella prestazione. Ai due americani del roster torinese, dobbiamo aggiungere un Alibegovic che sta davvero giocando da terzo americano, senza dimenticare Diop, che ha il fisico ed il talento di un americano. Insomma, affrontiamo una squadra ben costruita, contro la quale servirà l’apporto ed il contributo di tutti per riuscire a spuntarla.

Dobbiamo ricominciare dal primo tempo disputato a Casale Monferrato, nel corso del quale abbiamo forse giocato la migliore pallacanestro fatta vedere fino ad oggi». Arbitreranno l’incontro i signori Masi Andrea di Firenze, Costa Alessandro di Livorno e Miniati Gian Lorenzo di Firenze. La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass”). Sarà inoltre possibile seguire gli aggiornamenti in tempo reale attraverso la pagina Facebook ufficiale del club e gli altri canali social (Instagram e Twitter). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).