DETTAGLIO NEWS
20-12-2019 - Sport Basket
ULTIMA GARA INTERNA DEL 2019, AL PALAMANGANO ARRIVA BERGAMO

Prende il via questo fine settimana il turno di ritorno del campionato di serie A2. La Givova Scafati ospiterà Bergamo per l’ultima gara ufficiale dell’anno solare in corso, tra le mura amiche del PalaMangano, con palla a due domenica 22 dicembre, alle ore 18:00.

https://www.jazstock.com/
Nella gara d’esordio stagionale a campi invertiti, fu la formazione orobica ad aggiudicarsi la vittoria, grazie ad un buzzer beater del britannico Lautier Ogunleye sul suono della sirena. Un motivo in più per cercare di imporsi contro la truppa allenata dall’ex Marco Calvani (a Scafati nelle stagioni 2007/2008 (in serie A), 2009/2010 (in Legadue) e 2018/2019 (in serie A2), posizionata in fondo al girone ovest, con soli quattro punti. Guai però a sottovalutare l’avversario, che, così come all’andata, potrebbe giocare un brutto scherzo a capitan Crow e compagni, i quali, dal canto loro, vogliono incasellare la terza vittoria consecutiva e bagnare nel migliore dei modi l’esordio stagionale in campionato di Portannese, finalmente a disposizione di coach Perdichizzi, dopo diverse settimane in cui ha lavorato solo in allenamento per inserirsi al meglio negli schemi e conoscere i nuovi compagni.
Il roster giallonero annovera due buoni stranieri: l’ala piccola Carroll (16,2 punti di media) e la già citata guardia Lautier Ogunleye (14,7 punti di media). La regia della squadra è affidata a Zugno (11,1 punti e 3,4 assist di media), mentre sotto le plance svettano i vari Allodi, Bozzetto e Costi. Le alternative, tra gli esterni, sono invece gli interessanti Parravicini (playmaker), Dieng (ala piccola) e Marra (guardia). Nel complesso, quella bergamasca è una formazione giovane che fa della dinamicità e della imprevedibilità le sue armi principali.
Una simpatica iniziativa benefica contraddistinguerà questa partita, ovvero il “teddy bear toss”, che letteralmente significa “lancio di orsetti di peluche”. Si tratta infatti di una idea di matrice americana, nata sui campi di hockey su ghiaccio, poi diffusasi anche in Italia con la finalità di raccogliere peluche da destinare ai bambini ricoverati nei reparti di pediatria dei principali ospedali italiani. I tifosi e gli spettatori della partita sono quindi invitati a portare alla partita degli orsacchiotti di peluche, da lanciare in campo dopo il primo canestro realizzato, che saranno poi donati a due associazioni ONLUS: “Trame Africane”, che dal 2001 persegue l’obiettivo di dare a chi vive in situazioni di estremo disagio nel Continente Africano, la concreta opportunità di essere artefice del proprio destino; “O.A.S.I.”, i cui volontari sono costantemente impegnati presso il reparto di onco - ematologia pediatrica dell’Ospedale “Umberto I” di Nocera Inferiore (Sa).
Dichiarazione dell’assistente allenatore Sergio Luise: «La vittoria bella e sofferta di Latina ci ha consentito di chiudere positivamente la prima parte del campionato, ma soprattutto di recuperare qualche passo falso fatto nella prima parte del campionato tra le mura amiche. Ora ci attende Bergamo, che all’andata ci sconfisse, ma dobbiamo dimenticare quella partita e soprattutto non pensare di dover vendicare quella sconfitta, bensì giocare per vincere così come facciamo in ogni singolo incontro. Al PalaMangano non ci possiamo più permettere di lasciare punti. Troveremo una squadra in difficoltà, perché reduce da una serie di sconfitte, ma proprio per tale motivo la sfida si preannuncia insidiosa: in questo girone di ritorno, per Bergamo ogni partita avrà il sapore dell’ultima spiaggia, quindi mi attendo una squadra che giocherà con grande intensità. Dispone di un organico giovane, ma questo è sinonimo di leggerezza ed indice di grande
facilità nel dimenticare le recenti uscite negative. Troveremo una squadra che si affida molto ai due stranieri e che dispone di una inedita coppia di lunghi italiani, bravi sia nel tiro da fuori che nel gioco spalle a canestro. Dovremo prestare molta attenzione a questa peculiarità e migliorare le nostre collaborazioni, soprattutto in vista dell’innesto di Portannese».
Dichiarazione della guardia Marco Portannese: «Dopo settimane di assenza da una gara ufficiale, non vedo l’ora di scendere in campo. Finora mi sono solo allenato e mi sono ambientato con i miei nuovi compagni, molti dei quali già li conoscevo. Ho trovato un bel gruppo, composto da ottimi ragazzi, ma soprattutto ottimi giocatori. Sono venuto a Scafati per dare il mio contributo a risollevare la squadra da un inizio di campionato balbettante, anche se già nelle ultime partite ha dato chiari segnali di crescita e di miglioramento, che devono essere solo confermati. Ho visto il video della prima di campionato, nella quale i miei compagni furono sconfitti a Bergamo in maniera rocambolesca, ed ora che giochiamo al PalaMangano non vediamo l’ora di rendere il favore. Bergamo è una squadra ottimamente allenata da coach Calvani, che ha una età media molto bassa, due stranieri desiderosi di mettersi in mostra e di sicuro verrà a Scafati senza avere
nulla da perdere. Non dovremo abbassare la guardia, perché altrimenti rischiamo brutte figure. Sin dalla palla a due dovremo mettere intensità, per chiarire da subito le nostre intenzioni».

Arbitreranno l’incontro i signori Valzani Andrea di Milano, D’Amato Alex di Tivoli (Rm) e Ferretti Fabio di Nereto (Te).

La partita sarà trasmessa in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP Pass”). Sarà inoltre possibile seguire gli aggiornamenti in tempo reale attraverso la pagina Facebook
ufficiale del club e gli altri canali social (Instagram e Twitter). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nel giorno di martedì (ore 20:45) e di mercoledì (ore 15:00).