DETTAGLIO NEWS
01-02-2013 - Arte & Cultura
PIANO DI SORRENTO: TUTTI IN PIEDI PER “IL GIORNO DELLA CIVETTA”. NEL FINALE STANDING OVATION DEL PUBBLICO APPLAUSI A SCENA APERTA PER L’INTERO CAST

Una serata come quella del 31 gennaio 2013 non si vedeva da tempo, a Piano di Sorrento. Più di 800 spettatori sono accorsi al teatro Delle Rose per assistere allo spettacolo dal titolo Il giorno della civetta. Tratto dall’omonimo romanzo di Leonardo Sciascia, diretto e interpretato dal nipote dello scrittore Fabrizio Catalano, l’adattamento in versione teatrale del libro uscito in stampa nel 1961 ha registrato un grande successo durante questa tappa sorrentina della sua tournèe nazionale.

Un cast d’eccezione, con Sebastiano Somma (nel ruolo del capitano Bellodi dei Carabinieri, protagonista) a fare da filo conduttore dell’intera vicenda, che si articola attorno ai fatti di sangue della Sicilia del dopoguerra. Mafia, pentimenti e collusioni con la politica e tante altre sfaccettature hanno caratterizzato questo nuovo show.

Fra gli altri interpreti l’eccellente Orso Maria Guerrini (a vestire i panni del capomafia del paese, don Mariano Arena), Gaetano Aronica (altrettanto sciolto e disinvolto nelle vesti dell’onorevole Livigni) e Morgana Forcella (nel ruolo di Rosa Nicolosi, moglie del presunto assassino di Salvatore Colasberna – costruttore vittima dei killer di mafia, ndr).

Un intreccio di storie, a partire da quella del capitano Bellodi, che da Parma scende in Sicilia per combattere la bestia mafiosa a suon di ideali e senso della legalità. Un’immagine carica di sentimenti ma, al contempo, piena di pathos in situazioni come quella dell’interrogatorio del capomafia Mariano Arena, incastrato da una lettera scritta dal “pentito” Parrinieddu prima di morire e dalle confessioni di Rosa Nicolosi.

Lo spettacolo, che nel corso della versione matinèe si è rivolto al pubblico delle scuole locali, ha riscosso un’ottima risposta della platea anche nella replica serale. Gli spettatori, coinvolti e commossi dalla verve artistica degli attori in scena, hanno applaudito per diversi minuti il cast. Sentito il ringraziamento da parte del sindaco di Piano, Giovanni Ruggiero, nonchè da parte degli organizzatori dell’evento, in primis il docente Antonio Volpe.