DETTAGLIO NEWS
05-06-2013 - Arte & Cultura
HAPPENING - PERFORMANCE DI ANNA SECCIA “LA STANZA DEL COLORE”
Palazzo Merati - Venezia domenica 9 giugno ore 16.30 - 19.00

Con un nucleo di noti artisti della scena internazionale anche Anna Seccia, pittrice ed artista relazionale abruzzese, è stata segnalata con il progetto Stanza del colore da una commissione del Museo di Arte Contemporanea Italiana in America (M.A.C.I.A).

L'artista sarà presente nella prestigiosa esposizione di Arte Contemporanea Symphonie de colours II - salotto per l’arte,promossa dal M.A.C.I.A e curata da Gregorio Rossi, che si terrà a Palazzo Merati d'Audiffret de Greou, nei mesi di giugno e luglio 2013, in concomitanza con la 55esima Biennale di Venezia.

 

Come già preannunciato nella mostra dalla sua Opera invito, Anna Seccia - darà vita all’happening La stanza del colore.

 

La performance (che si terrà nello storico palazzo veneziano dove visse Casanova e la sua famiglia) impegnerà i cinque sensi del pubblico per la realizzazione di un’opera pittorica collettiva della quale i partecipanti diverranno coautori.

 

L'estro collettivo sarà ispirato dalla musica appositamente composta dal maestro Antonio Cericola, compositore tra i più stimati dell'ultima generazione. Coinvolti dalla musica e dalla pittrice, seguendo la propria spontaneità, gli interpreti del suono e del colore immortaleranno i propri talenti con la gioia del proprio sentire. Si tratta di un superamento dell’arte intesa come cammino autoreferenziale perché nel contesto delle relazioni fra segno, colore e suono recupera la sua funzione sociale in rapporto alla collettività e diviene fautore di processi artistici in uno spazio di partecipazione e scambio alla ricerca “del senso” e  della “bellezza”. Le tracce delle singole presenze lasciate sulla tela produrranno, sotto il profilo umano ed artistico, un esito unico ed irripetibile.

 

L’Opera collettiva, dalle dimensioni di m 5,40 x m 1,45, si farà sintesi dell’intera operazione artistica, materia interiore che si stampa sulla superficie della tela, luogo alchemico dove l’io incontra il sé attraverso la voce dell’intuizione e dell’espressione. Una nuova idea di arte, quindi, capace di recuperare la radice comune di tutte le cose e immaginare un futuro possibile che compone le diversità nell’universalità.

 

L’Opera rimarrà esposta a Palazzo Merati fino al 31 luglio per poi essere fragmentata in sei parti destinate a Musei ed Istituzioni per favorire nuove relazioni artistiche e culturali.

 

L’happening e l’opera prodotta saranno testimoniati nel prestigioso catalogo curato da Gregorio Rossi che documenterà tutta la manifestazione Symphonie de colours II - un salotto per l’arte.

Il catalogo vanterà i seguenti avalli: Stemma della Repubblica Italiana, patrocinio dell'Ambasciata della Repubblica di Costa Rica presso il Quirinale, logo del M.A.C.I.A. e inserimento nella collana editoriale del Museo d'Arte Contemporanea Italiana in America.

 

Partner dell’evento:

Kaleidos, Sfera design, Maimeri Spa, Accademia delle arti “Antonio Cericola”.

 

Symphonie de colours II - un salotto per l’arte: 8 giugno 2013 - 31 luglio 2013

Happening - performance La stanza del colore: 9 giugno 2013 ore 16.30 - 19.00

Palazzo Merati: Fondamenta Nuove - Venezia